BABA GANOUSH 
con pomodorini arrosto


Giulia e l'arte del foraging in giardino. Quest'anno mi sono dedicata al mio orto di aromatiche, immancabili nella mia cucina, non solo salata ma anche in quella dolce. E allora, nasce una prova: dalla profumata melissa che sa di limone, il matrimonio con l'olio OTA della Val Rosandra per preparare dei deliziosi frollini da tè.


LA RICETTA

Ingredienti per circa 20 - 25 frollini


  • 170 g di farina 00

  • 100 g di farina di riso

  • 80 g di zucchero semolato

  • 40 g di tuorli* (circa 2 uova)

  • 125 ml di olio d'oliva leggero - Libra OTA

  • 20 ml d'acqua

  • un pizzico di sale

  • 1 albume + 1 cucchiaio d'acqua

  • 1 cucchiaino di zucchero a velo

  • i semi di una bacca di vaniglia

  • 20 - 25 feglie di melissa fresche

* per pesare i tuorli, separate gli albumi (conservatene 1 per la lucidatura). Versate i tuorli in una ciotola, sbatteteli leggermente con una forchetta e poi pesateli.


Il nome Melissa, in greco ape, è stato attribuito a questa specie per la preferenza delle api a visitare i fiori da cui ricavano un ottimo miele, tant'è che l'infuso di melissa viene considerato una medicina per le api, per farle mantenere in buona salute ed immuni da malattie. L'infuso preparato viene messo in delle ciotole piatte davanti alle arnie. Molto famosa è l'Acqua di Melissa dei monaci carmelitani scalzi di Parigi del XVII secolo, un rimedio popolare noto per le sue proprietà digestive antispasmodiche e sedative. È una delle prime erbe medicinali che si conoscano. Paracelso la chiamava "Elisir di vita". Veniva consigliata in caso di disturbi nervosi, al cuore e alle emozioni.

PROCEDIMENTO

  1. In un bicchiere o una brocca versate l'olio leggero, l'acqua, i tuorli pesati e la vaniglia. Frullate con il frullatore a immesione fino ad ottenere una crema bianca e abbastanza densa.
  2. Unite lo zucchero e il sale alla crema e mescolate con una forchetta.
  3. In una ciotola radunate la farina 00 e la farina di riso. Unite la crema appena preparata e iniziate a impastare. Non appena la frolla inizierà a diventare soda e compatta, lavoratela un po' sul piano di lavoro. Formate una palla, appiattitela leggermente e avvolgetelanella pellicola. Riponetela in frigorifero per almeno 30 minuti.
  4. Scaldate il forno a 180°C in modalità ventilato.
  5. Preparate la lucidatura che aiuterà le foglie a non scurirsi troppo in cottura: stemperate lo zucchero a velo in 1 cucchiaio d'acqua fredda. Unite l'albume e sbattete per amalgamare il tutto con una forhettina. Munitevi quindi di pennello.
  6. Stendete la frolla tra 2 foglia di carta forno. Disponete le foglie di melissa distanziate. Disponete nuovamente un foglio di carta forno sulle foglie e passate leggermente il mattarello per farle aderire. Tagliate i biscotti con una formina tonda, eliminate la frolla in eccesso e spennellate con poca lucidatura di biscotti.
  7. Disponeteli su una teglia precedentemente rivestita con carta forno e procedete con questo metodo fino a esaurimento degli ingredienti.
  8. Cuocete i biscotti per 15 minuti, fino a doratura della frolla. Lasciateli raffreddare bene prima di gustarli.